Winterreise di Roberto Masotti

By Stefano Vigni

Winterreise di Roberto Masotti

WINTERREISE - Roberto Masotti
Venerdì 24 novembre 2017

Inaugurazione mostra fotografica + presentazione libro a SEIPERSEI Gallery, Via Mentana 96, Siena

Venerdì 24 novembre alle ore 18.00, Seipersei è lieta di presentare la mostra e il libro fotografico "Winterreise" di Roberto Masotti.

Concerto + performance a CACIO & PERE, Via dei Termini 70, Siena

Venerdì 24 novembre alle ore 22.00, Cacio e Pere in collaborazione con Seipersei sono lieti di presentare una performance-live-video-musicale con Massimo Falascone, Silvia Bolognesi, Roberto Masotti e Gianluca Lo Presti / improWYSIWYG.



WINTERREISE a SEIPERSEI

Roberto Masotti artista, intellettuale, fotografo di spettacolo, molto di musica, e innovativo performer musicista video sonoro, passa dall’altra parte della barricata e produce Winterreise in una serie di vagabondaggi nelle montagne del Trentino.

Quello che compie con questa serie di fotografie sul tema del bosco e della natura, non è solo un semplice salto, ma anzi una completa immersione silenziosa in una musicalità differente, prodotta da elementi naturali mai scontati e per certi versi nuovi quanto ancestrali.

Come sia possibile tutto questo non è facile da comprendere, ma osservando le fotografie del suo viaggio d’inverno è come se ci calassimo in un silenzio fragoroso, in uno scricchiolio frusciante di foglie autunnali, attraverso le lente rapide di un torrente o i gemiti di uno stagno ghiacciato. La musica di Winterreise è scritta nella natura e nell’aria pungente delle montagne. Melodie che non tutti sappiamo ascoltare ed è per questo che Masotti inverte l’uso dei sensi o è come se li fondesse assieme. L’udito diventa lo sguardo e viceversa. Il bosco forma un palcoscenico dove le pietre, i rami, le foglie e la neve sono musicisti in un teatro che si apre di fronte ai nostri occhi e il suono che ne esce è sublime. Il fotografo nel suo errabondo vagare, si inoltra, attraversa, si addentra e percepisce momenti visivi latenti che solo pochi sanno vedere ed ascoltare.

Lo scricchiolio delle foglie autunnali di un famoso standard jazz ci accompagnano con il loro fruscio attraverso le ventiquattro fotografie scelte, ventiquattro come i lieder del Winterreise di Schubert.

                                                                                                       (Testo di Stefano Vigni)


WINTERREISE a CACIO & PERE  
 
WINTERREISE (e altri passi) è interazione tra piano visivo e sonoro sul sentiero dell'improvvisazione musicale. È visione e ascolto, nel momento e sempre mutevole, musica acustica, tracce di elettronica, fotografia, video sonoro e "improvvisato", echi schubertiani sottoforma di canto stratificato, memorie sovrapposte. WINTERREISE è una performance, un libro, una mostra e, ovviamente una passeggiata d'inverno. Ora.
Massimo Falascone, sassofonista, compositore è attivo in diversi contesti improvvisativi come del resto lo è Silvia Bolognesi, contrabbassista, compositrice. Entrambi sono ben conosciuti e apprezzati in ambito nazionale e internazionale e convergono, tra l'altro entrambi su TAI NO-ORCHESTRA, creatura sonora proteiforme di cui anche Masotti e Lo Presti sono parte.

Scheda concerto:
WINTERREISE (e altri passi)
Breve conversazione tra Stefano Vigni (editore, fotografo) e Roberto Masotti.
 
Musicisti: Massimo Falascone (sassofono, elettronica), Silvia Bolognesi (contrabbasso).
ImproWYSIWYG, live sounding video: Roberto Masotti con Gianluca Lo Presti


ROBERTO MASOTTI (biografia)


Si è dedicato alla documentazione e alla ricerca - attraverso fotografia e scrittura - delle culture dello spettacolo, in particolare della musica jazz, contemporanea e sperimentale. Molte sue immagini sono state utilizzate per libri, riviste, copertine di dischi, soprattutto per la ECM records. Il suo lavoro più noto, You Tourned The Tables On Me, è stato pubblicato nel 1995 ed esposto in diverse città europee. Questa e altre opere, tra cui le Variazioni per chitarra elettrica, Life Size Acts, sono raggruppate in «Lavori Musicali». La mostra Jazz Area rappresenta un approfondimento sul rapporto tra jazz e fotografia. Altre, dedicate a John Cage, Arvo Pärt, Han Bennink, Keith Jarrett, disegnano il percorso di un ritratto. Del 2015 sono i volumi fotografici Keith Jarrett, un ritratto e Stratos e Area (con S. Lelli). È stato fotografo ufficiale del Teatro alla Scala di Milano con Silvia Lelli (1979-1996) dando vita alla sigla Lelli e Masotti. È attivo come performer-improvvisatore live video con la formula di «improWYSIWYG» ed è membro di TAI NO-ORCHESTRA.
A partire dagli anni ’90 lavora alla serie Naturae Sequentia Mirabilis riunendo opere diverse tra loro come quest’ultimo Winterreise. Un primo nucleo ha inaugurato lo spazio espositivo di Arte Sella, in Trentino. Alcune fotografie sono entrate nella collezione del Museo di Fotografia di Cinisello come in quella della Galleria Civica di Modena mentre l’installazione video Le 100 vedute di Monte Agaro è stata realizzata all’interno di Valarica 1703.